Eduitalia » Member Area » News » Stati Uniti: la prima riunione semestrale dell’Osservatorio Nazionale e gli effetti per il Sistema Study Abroad Italiano
News

Stati Uniti: la prima riunione semestrale dell’Osservatorio Nazionale e gli effetti per il Sistema Study Abroad Italiano

La prima riunione semestrale 2020 dell’Osservatorio nazionale della Lingua Italiana…..

 

        Si √® svolta presso la sede dell’Ambasciata d’Italia a Washington la riunione semestrale dell’Osservatorio Nazionale della Lingua Italiana, organismo che riunisce i principali protagonisti attivi nella promozione della lingua italiana negli Stati Uniti.

 

Per il settore Study Abroad italiano -nella riunione rappresentato sia da Eduitalia che, per la prima volta, anche da Asils- una partecipazione con importanti risvolti anche in termini di promozione dell’Italia quale meta di destinazione di studio.

In tal senso Eduitalia crede molto nel parallelismo che vi è tra la crescita della lingua italiana negli Stati Uniti e il numero degli studenti a stelle e strisce presenti sul territorio italiano.

E’ indubbio che -ogni qualvolta uno studente americano decida di inserire nel proprio percorso formativo un’ esperienza di studio all’estero- l’esser o l’esser stato studente di lingua aumenta le possibilit√† che la destinazione finale sia l’Italia anzich√© altre nazioni quali Regno Unito, Francia e Spagna.

 

 

……i principali argomenti di discussione……

 

Presenti alla riunione i Consoli Generali, i Dirigenti degli Uffici Istruzione dei Consolati, i Direttori degli Istituti Italiani di cultura, i direttori degli Enti Gestori, soggetti provenienti dal mondo accademico e dalle importanti associazioni e fondazioni di promozione della lingua italiana.  

Numerosi gli argomenti affrontati nella discussione coordinata dal Primo Consigliere d’Ambasciata Bellantone e dalla Dirigente dell’Ufficio Scolastico Maria Fusco

 

In particolar mondo l’agenda dei lavori si √® incentrata:

  • sulla disamina dei dati relativi allo studio della lingua italiana -a oggi quarta lingua studiata negli Usa- che secondo i dati del MAECI √® pari a 186.894 studenti; dati da considerarsi parziali in quanto mancanti quelli di alcune scuole per un totale che dovrebbe aggirarsi sui 200.000 studenti;
  • sulla conferma dell’Italia quale seconda meta di destinazione di studio degli studenti americani con una crescita del 4,5%
  • sulla definizione del PIANO STRATEGICO 2020 che prevede principalmente un impegno comune finalizzato alla crescita dei corsi di lingua italiana, del numero degli iscritti all’esame AP e della connessione tra l’esame AP e l’inserimento universitario;
  • sui risultati conseguiti dall’AP che, nell’ultimo anno accademico, ha visto 2.658 iscritti con 317 corsi attivi che hanno convolto 453 scuole;
  • sulla costituzione di una cabina di regia il cui obbiettivo √® intensificare i programmi di insegnamento della lingua italiana nelle Universit√† statunitense;
  • sull’analisi delle numerose attivit√†, eventi, iniziative, buone pratiche, criticit√†;
  • sulla programmazione della prossima edizione della Settimana della Lingua Italiana nel mondo che, come lo scorso anno, dovrebbe prevede numerose attivit√† e chiudersi con la 8^ edizione della Eduitalia Award Ceremony.

 

 

….e la promozione dell’Italia quale meta di destinazione di studio.

 

Eduitalia il proprio sostegno alla politica culturale della Rappresentanza Diplomatico- Consolare Italiana negli Stati Uniti.

Prossimamente sar√† inviata ai componenti dell’Osservatorio della Lingua Italiana copia della Guida Eduitalia-Study in Italy che, anche nel 2020, ha l’onore di essere introdotta da una presentazione a firma dell’Ambasciatore d’Italia Armando Varricchio e che contiene la descrizione dell’offerta formativa di 114 scuole/accademie/Universit√† pubbliche e private che offrono corsi di studio sul territorio italiano.

La richiesta è una comune collaborazione nella promozione dei corsi di studio in Italia.

 

 

 


» «