Eduitalia » Member Area » News » Nafsa 2018: L’ITALIA PROTAGONISTA MONDIALE
News

Nafsa 2018: L’ITALIA PROTAGONISTA MONDIALE

 

      9.703 partecipanti provenienti da 100 nazioni hanno partecipato alla 70^ edizione della Nafsa, caratterizzatasi quest’anno per una larga presenza italiana che ha trovato spazio in due contigui padiglioni rappresentati da Università, Accademie e Istituti privati qualificati. 

 

Una presenza quella italiana fortemente voluta dal Ministero degli Affari Esteri e dall’ Ambasciata d’Italia a Washington che ha reso possibile che anche l’Italia sia stata tra le protagoniste di questa settantesima edizione della Nafsa.

 

Per Eduitalia, la cui prima presenza alla Nafsa con un proprio padiglione espositivo risale al 2006, la robusta partecipazione italiana è un motivo di soddisfazione avendo in questi anni a più riprese sollecitato le Istituzioni circa la necessità di una presenza compatta in quello che è indubbiamente il più importante degli eventi mondiali per l’internazionalizzazione della formazione.

L’organizzazione dello spazio italiano si è resa possibile grazie a un continuo coordinamento tra il MAECI, l’Ambasciata d’Italia a Washington, Uni-Italia ed Eduitalia e i rappresentanti degli Uffici Internazionalizzazione. 

 

Uno spazio italiano visitato da centinaia di utenti internazionali che, attratti dalle plurime proposte di studio in Italia, si sono alternati continuamente tra gli stand italiani.

 

Numerosi i sistemi nazionali stranieri presenti in fiera tra i quali si segnalano quelli provenienti da Australia, Canada, Cile, Cina, Corea, Francia, Giappone, Germania, Russia, Spagna e naturalmente Stati Uniti.

Il tutto nel contesto di una Nafsa che, oltre ai 4 giorni di salone espositivo, ha visto centinaia di eventi concomitanti tra i quali decine di conferenze, workshop, poster fair e numerose opportunità di networking.

 

Si segnala inoltre:

 

1. Il ricevimento organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Washington e dal Consolato d’Italia a Filadelfia in un luogo di straordinaria bellezza quale la Pennsylvania Academy of Fine Arts e durante il quale, egregiamente coordinati dal Capo dell’Ufficio Culturale dell’Ambasciata d’Italia Giulia Prati, hanno nell’ordine preso la parola il Console Generale d’Italia a Filadelfia Pier Forlano, il Capo dell’Ufficio VII Della Direzione Generale Promozione Sistema Paese del MAECI Lucia Pasqualini, il Presidente della Conferenza dei Rettori Fabio Rugge ed Emmanuel Maio per Eduitalia.

Il ricevimento si è svolto in un disteso clima di generale soddisfazione avendo tutti i singoli partecipanti confermato essere stata la Nafsa una fiera di interesse con una pluralità di contatti avviati/consolidati.

 

2. La presenza di Rai Italia con un servizio sulla partecipazione italiana alla Nafsa.  

Il servizio, che andrà in onda domani 5 giugno nel contesto del programma Community – l’altra Italia, sarà visibile in 4 diversi continenti ovvero America, Australia, Asia e Africa (1). In Italia il servizio sarà visibile dal 6 giugno sul portale di Rai Italia.

Un grazie al servizio pubblico offerto dalla Rai; l’aver ripreso la Nafsa rappresenta una preziosa testimonianza sull’importanza, per il sistema di formazione italiano che punta all’ Internazionalizzazione,  di far parte di questa manifestazione.

L’ulteriore importanza del servizo di Rai Italia è consentire di promuovere ulteriormente veicolare all’estero il messaggio di scegliere l’Italia quale meta di destinazione di studio. 

 

3. L’annuale partecipazione alla sessione organizzata dalla Nafsa in materia di visti e in occasione del quale è stato chiesto a Eduitalia di aggiornare gli utenti internazionali quali le migliori prassi per i processi di burocratizzazione sul territorio italiano quali il rilascio/rinnovo del permesso di soggiorno per motivo di studio.

 

 

In relazione alla prossima 71^ edizione della manifestazione Nafsa che avrà luogo dal 26 al 31 maggio 2019 a Washington, sede di primaria importanza vista la presenza delle Ambasciate di tutto il mondo, si informa che sono già stati riservati gli spazi in una posizione di strategico interesse.  

 

(1) Gli orari di messa in onda saranno tarati sulle seguenti città di riferimento di ogni continente: 1) New York ore 17.15 per Nord e Sud America e per il Canada; 2) Pechino ore 15.30  per l’Asia; 3)Sydney ore 17.30  per l’Australia; 4) Johannesburg ore 18.15 per l’Africa. 

 

 


«