Eduitalia » Member Area » News » I 221.741 statunitensi che studiano la lingua italiana confermano l’importanza di una promozione costante..
News

I 221.741 statunitensi che studiano la lingua italiana confermano l’importanza di una promozione costante..

     Si terranno oggi, presso l’Ambasciata d’Italia a Washington, degli incontri per rafforzare le iniziative atte a promuovere la nostra Italia -sempre così amata all’estero- in un territorio quale quello statunitense di primario interesse, numeri alla mano, anche per il sistema Study Abroad Italiano. 

I numeri di rilievo negli Stati Uniti.

      Un territorio quello statunitense che annovera 221.741 studenti di lingua italiana(1); un bacino di utenza enorme che da solo rappresenta oltre il 10% dei 2.145.093 (2) che attualmente nel mondo apprendono il nostro idioma.

Dati quelli statunitensi che, comparati a quelli dello scorso anno, registrano un incremento dell’ 8,73% pari a 17.813 studenti in più(3).

13.335, sempre negli Stati Uniti, coloro i quali dal 2013 a oggi hanno sostenuto l’AP, esame di prestigio per il diretto riconoscimento di crediti universitari; nel 2018, grazie al continuativo ottimo lavoro svolto dalla nostra Rappresentanza Diplomatico-Consolare, 2.926 sono coloro i quali hanno sostenuto l’AP con un incremento annuo pari al 14%. 

Numeri importanti che rafforzano la volontà di Eduitalia di continuare -come avviene da 12 anni- a promuovere negli Stati Uniti le opzioni di studio presenti in Italia.

Un’attività di promozione che, oltre alle note belle attività in collaborazione con le Istituzioni, si concretizza nella partecipazione a eventi Study Abroad.

Eduitalia, nei soli Stati Uniti, ha promosso i propri Istituti associati in 20 fiere Study Abroad tra cui 12 partecipazioni consecutive alla Nafsa, considerata -per la presenza di 10.000 professionisti provenienti da 100 nazioni- la fiera più importante del nostro settore.

Ricordiamo essere l’Italia, subito dopo il Regno Unito(4), la seconda meta di destinazione di studio degli studenti americani con 34.894 presenze nell’ultimo anno accademico censito; di questi una media di 8.000 frequentano annualmente gli Istituti Associati a Eduitalia. 

Il tutto in attesa delle prossime statistiche che saranno ufficializzate il 13 novembre e che, come da prassi consolidata, Eduitalia invierà al Ministero degli Affari Esteri e all’Ambasciata Italiana negli Stati Uniti per una condivisione comune.

Eduitalia esprime gratitudine per le decine di testimonianze ricevute in seguito alla Eduitalia Award Ceremony tenutasi questo lunedì 5 novembre a New York presso il Consolato Italiano.  

 

(1)(2)(3) Fonte: “L’ITALIANO NEL MONDO CHE CAMBIA- 2018” pubblicazione presentata nel corso della 3^ edizione degli Stati Generali della Lingua Italiana nel mondo.   

(4) Il Regno Unito attrae 39.140 presenze americane. La differenza è esigua considerando che, oltre all’Inghilterra, numerosi (senza però esservi il supporto di una statistica ufficiale) sono quelli che vanno anche in Scozia e Irlanda.

 


«