Eduitalia » Member Area » News » Gli Stati Generali della Lingua Italiana
News

Gli Stati Generali della Lingua Italiana

Rimettiamo alla Vostra attenzione uno stralcio del documento programmatico (1) che sarà presentato e discusso durante gli Stati Generali della Lingua Italiana, manifestazione (21-22 ottobre/Firenze) programmata dal Ministero degli Affari Esteri per una rafforzata promozione internazionale della Lingua e Cultura italiana.
“…..Valorizzare il contributo di tutte quelle istituzioni qualificate che promuovono l’Italia come meta di destinazione di studio e che consentono anche esse che decine di migliaia di stranieri studino la nostra lingua ed/od una di quelle materie per le quali il brand Italia √® famoso nel mondo (arte, design, moda, musica, ecc…). In tal senso per esempio l’Associazione Eduitalia (che riunisce 74 Universit√†/Accademie/Istituti che offrono in Italia corsi per studenti stranieri) e la cui partecipazione a fiere di settore o collaborazione con gli uffici diplomatici-consolari (da ultimo il supporto in relazione all’esame AP-Italian negli Stati Uniti) consente un’importante visibilit√† per la cultura italiana”.

Eduitalia ritiene di importanza il contenuto di questo documento in quanto lo stesso conferma il consolidarsi, soprattutto in termini promozionali, della sinergia pubblico/privata tendente a
rendere protagonista lo studente straniero quale prezioso “Ambasciatore della Lingua e Cultura italiana”.

Vi comunichiamo inoltre che Eduitalia ha sostenuto e caldeggiato la proposta avanzata da Asils (segue ulteriore stralcio del documento citato). “Al contempo, √® da incoraggiare e valorizzare l’iniziativa privata qualificata nella gestione diretta delle scuole, attraverso la creazione di un Albo di scuole di lingua italiana in Italia con l’assegnazione di un bollino di qualit√† da parte di una commissione indipendente di esperti….”.

In relazione al visto per lo studio della lingua italiana si √® previsto inoltre (segue ulteriore stralcio) “e conseguente facilitazione della concessione dei visti per la tipologia di visitatori/bacino d’utenza delle scuole di lingua e cultura italiana attraverso la formulazione di norme certe nella richiesta del visto per motivo di studio per la lingua italiana per chi ha reale intenzione di studiare la lingua in Italia.”

(1) Potrete leggere il documento intero visitando l’home page del sito del Ministero degli Affari Esteri. In home page troverete la notizia e la possibilit√† di visionare ad i materiali dei gruppi di lavoro. Il documento programmatico sopracitato √® quello relativo al 5¬į gruppo di lavoro “Gestione e strumenti della promozione della LIngua Italiana”. I gruppi di lavoro erano formati dalla Direzione Generale Promozione Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri, dal Ministero dell’Istruzione, dal Ministero della Cultura e dai principali protagonisti nel settore della lingua italiana tra i quali -si segnala (il riferimento che segue √® ai principali protagonisti del nostro settore)- la presenza dell’Associazione Asils, dell’Associazione Unitalia, delle principali Universit√† per Stranieri e della Societ√† Dante Alighieri.


» «