Eduitalia » Member Area » News » Dati statistici. La Giornata Europea delle Lingue 2014
News

Dati statistici. La Giornata Europea delle Lingue 2014

Eduitalia ha partecipato all’importante Conferenza della Giornata europea delle lingue 2014 “L’importanza delle lingue: Il multilinguismo visto da una prospettiva europea e nazionale”.
L’evento organizzato dalla Commissione Europea si √® svolto a Firenze (25-26 settembre) e ricade nel semestre di turno della Presidenza Italiana del Consiglio dell’Unione Europea.
Una serie di interessanti sessioni si sono avvicendate nella 2 giorni di conferenza; tra queste si condividono di seguito i dati emersi durante la sessione “La Lingua Italiana nel multilinguismo europeo”:

  • sono 577.215 coloro i quali seguono corsi di lingua italiana all’estero; di questi il 41% √® maggiorenne, mentre il restante 59% √® minorenne.
  • √® necessario incrementare lo sforzo promozionale tra gli oriundi che vivono all’estero. Bisogna infatti tenere in considerazione che sono 62.475.303 coloro i quali hanno legami diretti con l’Italia e vivono all’estero. Di questi 3.965.857 sono cittadini italiani iscritti all’AIRE, mentre il restante (58.509.526) sono oriundi che non hanno cittadinanza Italiana e, soprattutto le seconde e terze generazioni, hanno tendenza a non parlare/studiare la lingua italiana.
  • la diffusione dell’Italiano su internet: su 3 miliardi di domini che sono registrati sulla rete internet, 2.785.116 hanno il suffisso .it (1)
  • su internet la lingua italiana si colloca al nono posto (2) in termini di utilizzo. Questo dato viene considerato importante anche perch√© su internet le lingue in uso sono 6.800.
  • la lingua italiana si sta diffondendo molto anche grazie alla musica c.d. giovanile (pop, rock) ed al lessico legato alla gastronomia.

In termini promozionali questi dati confermano la necessit√† di dover incrementare la promozione della lingua italiana (con i relativi vantaggi per il nostro sistema in termini di scelta dell’Italia come meta di destinazione di studio); in tale senso i prossimi Stati Generali della Lingua sono di grande importanza per un’ incremento delle necessarie azioni di politica culturale.
Per Eduitalia la consapevolezza che, oltre alle iniziative promozionali gi√† in atto, andr√† attuata una concreta azione per la promozione dei corsi di studio presso le comunit√† italiane all’estero.


(1) I dati sono aggiornati al 25.09.2014
(2) 1. Inglese 55,7%; 2. Russo 6%; 3. Tedesco 6%; 4. Giappone 5%; 5. Spagnolo 4,6%; 6. Francese 4%; 7. Cinese 3,3%; 8. Portoghese 2,3%; 9. Italiano 1,8%


» «