News

Comunicato Stampa: NAFSA 2009

E’ terminata da ormai una decina di giorni l’ultima edizione di Nafsa 2009 , tenutasi a Los Angeles dal 24 al 29 maggio scorsi.

“Foresting Global Engagement Through International Education”, il tema della manifestazione statunitense giunta alla sua 61° edizione.  La manifestazione ha ricalcato perfettamente l’ondata di crisi generalizzata che si respira tutt’ora anche nel nostro Paese, con una minore partecipazione sia di espositori che di visitatori. Questi ultimi in numero inferiore, rispetto allo scorso anno, di circa 1500/2000, per un totale comunque di oltre 7.000 presenze.

Nonostante questo siamo davvero felici ed orgogliosi di aver presenziato con il nostro padiglione espositivo che ha radunato ben 12 rappresentanze italiane che ben hanno dato visibilitĂ  a tutta la cultura italiana all’estero. Il feedback di ogni singolo espositore sembra essere stato abbastanza positivo. Cito qui a testimonianza un nostro associato ed il suo commento: “Caro Vittorio, mi complimento per la ottima organizzazione della collettiva Eduitalia, che si realizza per la terza volta di seguito (dopo Minneapolis e Washington) nonostante lo scandaloso perdurante mancato riconoscimento da parte del governo italiano ed il boicottaggio delle universitĂ  italiane.”

Ogni singolo espositore ha così avuto modo di poter incrementare il numero di contatti, conoscendo nuove realtà e consolidando relazioni precedentemente avviate con l’obiettivo di poter ospitare sempre un numero maggiore di studenti stranieri nel territorio italiano.

Lato istituzionale abbiamo ottenuto l’ok definitivo per la creazione di una sinergia a livello Europeo. Le nazioni interessate sono Francia, Spagna, Portogallo, Belgio e Germania e forse anche l’Inghilterra. L’idea, che spero possa concretizzarsi con il vostro aiuto ed appoggio, è quella di creare una struttura del tipo EDU-EUROPE, arrivare alla Commissione Europea per il finanziamento dell’intero progetto. Sarebbe questa davvero la svolta per l’Italia che, mio malgrado, non regge il confronto con queste grandi potenze e solo in questo modo potrebbe entrare di diritto nel grande palcoscenico europeo.

Eduitalia continua e continuerĂ  sempre la sua opera di visibilitĂ  internazionale, comunicando inoltre che il sottoscritto parteciperĂ  il prossimo sabato 13 Giugno a Wahington al convegno:

Conference on the Promotion of the Italian Language in U.S. Schools K-16 and Continuing Education

Washington D.C. – June 13,  2009

dove Eduitalia è stata invita, nella mia persona, per presenziare e poter manifestare ulteriormente la nostra volontà nella collaborazione con le Istituzioni al fine di creare utili e forti sinergie sia per l’incoming studentesco, di nostro primario interesse, ma anche per dimostrare che la nostra realtà ormai sarà in grado di coadiuvare Ambasciata e Consolati vari nella promozione della lingua italiana. La conferenza si terrà presso l’Ambasciata di Washington con l’introduzione dell’Ambasciatore Castellaneta.

Sul nostro “piano di marcia” abbiamo previsto inoltre la presenza all’ICEF di Berlino 2009. Ma allo stato attuale, non avendo risorse finanziarie sufficienti a coprire la trasferta, siamo in attesa di qualche sponsorizzazione. A tal proposito, qualora voi tutti associati, foste realmente interessati alla partecipazione con Eduitalia come Vostra rappresentante, possiamo valutare tutti insieme un modo per “autofinanziarci” e partecipare come lo scorso anno con un booth all’interno del quale io potrei organizzare i vari meeting con agenti in nome e per conto Vostro. Come risultato ogni associato avrebbe a disposizione una serie di contatti da poter sfruttare a proprio vantaggio.


» «